TEMA NATALE
DELLA LUNAZIONE
DElLA coppia 2010


di Chicca Morone

Novilunio che nasce negli ultimi gradi dell’Ariete, sotto il dominio di Marte, dio della guerra, e con l'ascendente Vergine: una lunazione “vivace” contraddistinta da una forte spinta innovativa dopo un periodo di stasi e di faticoso procedere nel quotidiano.

“Io sono” è l’assioma che caratterizza questo segno zodiacale e per essere stimolate dall’elemento Fuoco, bisognerà usare tutto il coraggio e la forza che questo novilunio in positivo ci suggerisce: non è necessariamente al di fuori di noi, anzi.

Il simbolo è un ariete (non a caso in greco tale divinità viene chiamata Ares) dalle corna ricurve e il mito a cui si ricollega è quello di Giasone, l’eroe che con l’aiuto di Medea, sorella di Circe, si era impadronito del vello d’oro.

Graficamente il simbolo dell’ariete rappresenta la terza lettera dell’alfabeto greco, γ la gamma; riferimento altrettanto significativo è la denominazione di punto gamma (punto dell’equinozio) del punto di contatto tra l’eclittica e l’equatore, luogo in cui il Sole si trasferisce dall’emisfero celeste australe a quello boreale, dando inizio alla primavera astronomica (equinozio di primavera).

Astronomicamente Marte si presenta di un colore arancione rosso e possiede due satelliti: Fobos, il terrore e Deimos, la paura: su questi due aspetti proporrei di meditare.
L’incontro di Sole e Luna - i nostri luminari, uno diurno e l’altra notturna – dove regnano forze così discordanti suggeriscono un buon radicamento a terra e poche concessioni al “lasciarsi vivere”: se si possono prevedere situazioni conflittuali - soprattutto col proprio partner - è meglio prendere le distanze e organizzare le proprie forze su argomenti e progetti più costruttivi per se stessi, evitando in questo modo di perdere la centratura.
Gli stimoli verso nuovi orizzonti potrebbero essere una buona base su cui realizzare le proprie idee confortate da Venere, durante la prossima lunazione.
Paura e Terrore sono due forze che inibiscono l’equilibrato fluire della energia creativa; inoltre in situazioni conflittuali difficilmente si esprime il massimo del proprio potenziale armonioso.

In attesa che Venere taurina ci aiuti a far germogliare le foglie del nostro albero, accontentiamoci di vagliare scrupolosamente quanto sta emergendo a tratti dal nostro inconscio.

 






© 2010 Chicca Morone - Qualsiasi riproduzione è vietata.

Immagine di Giovanni Auriemma tratta da
http://www.creativestem.com/user/giovanni_auriemma






Contatore Sito
Bpath Contatore

 
info &
CREDITI